To Top

Credits

  • Foto di:

  • Traduzioni di:
    • Lingua Inglese e Tedesca a cura di Giuseppina Rinaldi
    • Lingua Francese a cura di Valeria Morisco

  • Web Design:

T’accosti a me bocchin d’amor!
Rita ou Le mari battu, Gustave Vaèz, Gaetano Donizetti

BiografiaOpere

Biografia

Voglio spazio per cantare crescere / errare e saltare il fosso / della divina sapienza
Vuoto d’amore, Alda Merini

Italiano

English

Deutsch

Français

Repertorio

A me desti solo la voce, / ma chiedi di più, ed io canto.
Il paniere di frutta [Kavya Granthāvali], LXXVIII, Rabindranath Tagore

RUOLO

OPERA

 

COMPOSITORE

Salvini

Adelson e Salvini (1825)

Vincenzo Bellini (1801-1835)

Boy

Trouble in Tahiti (1952)

Leonard Bernestein (1918-1990)

Remendado

Carmen (1875)

Georges Bizet (1838-1875)

Lui

La stanza di Lena**(2013)

Daniele Carnini (1974)

Un medico

Un eroe **(2015)

Paolino

Il matrimonio segreto (1792)

Domenico Cimarosa (1749-1801)

Edward Hyde

Mr. Hyde?** (2008)

Giampaolo Coral (1944-2011)

Nemorino

L’elisir d'Amore (1832)

Gaetano Donizetti (1797-1848)

Edgardo, Arturo

Lucia di Lammermoor (1835)

Ernesto

Don Pasquale (1843)

Beppe

Rita (1860)

Ottone

Adelaide di Borgogna* (1819)

Pietro Generali (1773-1832)

Romeo, Tybald

Romeo et Juliette (1867)

Charles Gounod (1818-1893)

Il Re

Le streghe di Venezia** (2009)

Philip Glass (1937)

Il dottor Vetrata

Il dottor Vetrata**(2014)

Giovanni Guaccero (1966)

Gernando

L’isola disabitata (1779)

Franz Joseph Haydn (1732-1809)

Gelino

Don Falcone*(1754)

Niccolò Jommelli (1714-1774)

Il Narratore, il Re, Scienziato

L’Aggiustafavole**(2014)

Paolo Marchettini (1974)

Werther

Werther (1887)

Jules Massenet (1842-1912)

Bastien

Bastien und Bastienne (1768)

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)

Agenore

Il Re pastore (1775)

Don Ottavio

Don Giovanni (1787)

Ferrando

Così fan tutte (1789-90)

Tamino

Die Zauberflöte (1791)

Lindoro, Pastore

Nina o sia la pazza per amore (1789)

Giovanni Paisiello (1740-1816)

Goro

Madama Butterfly (1901-03)

Giacomo Puccini (1858-1924)

Ruggero, Prunier

La Rondine (1914-16)

Rinuccio

Gianni Schicchi (1913-18)

Pong, Pang

Turandot (1920-24)

Don Narciso, Albazar

Il Turco in Italia (1814)

Gioachino Rossini (1792-1868)

Conte d’Almaviva

Il barbiere di Siviglia (1816)

Giannetto, Isacco

La gazza ladra (1817)

Libenskof, Belfiore, Don Luigino

Il viaggio a Reims (1825)

Chabri

Judith seu Bethulia Liberatio *(1780)

Nicola Sala (1713-1801)

Liscione

La Dirindina (1715)

Domenico Scarlatti (1685-1757)

Richard

La tregua di Natale**(2015)

Dimitri Scarlato (1977)

Il giovane

Il carro e i canti**(2008-09)

Alessandro Solbiati (1956)

Brighella

Ariadne auf Naxos (1912-16)

Richard Strauss (1864-1949)

Abdallo

Nabucco (1841-42)

Giuseppe Verdi (1813-1901)

Don Riccardo

Ernani (1844)

Malcom

Macbeth (1847)

Duca di Mantova

Rigoletto (1851)

Alfredo

La traviata (1853)

Cassio, Roderigo

Otello (1884-86)

Figlio

Die sieben Todsünden (1933)

Kurt Weill (1900-1950)

Liecrona

I Cavalieri di Ekebù (1925)

Riccardo Zandonai (1883-1944)

 

Magnificat in D-Dur BWV 243 (1723-33)

Johan Sebastian Bach (1685-1750)

 

Magnificat (?)

Dietrich  Buxtehude (1637-1707)

 

Te Deum H 146 (1692)

Marc-Antoine Charpentier (1643-1704)

 

Messa in C KV 317 (1782-83)

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)

 

Requiem KV 626 (1791)

 

Petite Messe Solennelle (1863)

Gioachino Rossini (1792-1868)

 

Stabat Mater (1832-42)

 

Sacrae Sumphoniae (1988??)

Flavio Testi (1923-2014)

Registrazioni

Quae cum intuerer stupens, ut me recepi: “Quid hic?” inquam, “quis est, qui complet aures,
tantus et tam dulcis sonus?”.

De Republica, Somnium Scipionis, VI, 18, Cicerone

RICCARDO ZANDONAI, I cavalieri di Ekebù, Fondazione Teatro Lirico Verdi di Trieste, 2005

Slide 1
Slide 1

PIETRO GENERALI, Adelaide di Borgogna, Teatro Sociale di Rovigo, ed. Bongiovanni - Bologna, 2013

Slide 1

GIACOMO PUCCINI, Turandot, Fondazione Arena di Verona, ed. BelAir classique, 2010

Slide 1
Slide 1

Recensioni

E vos, chantadors, chantatz / qu’ieu chan, qui suy enchantatz
Als entendens de chantar, BdT 27,2, Arnaut Catalan

Il barbiere di Siviglia – Gioachino Rossini Ottobre 2007 - Teatro Morlacchi – Perugia

Gianluca Bocchino, un [tenore] “contraltino” che tiene in pugno il pubblico fin dalla sua prima apparizione per la sua capacità di farsi personaggio simpatico e coinvolgente, un innamorato un po’ stordito in cui potrebbe riconoscersi chiunque di noi . […] È stato proprio il giovane Bocchino ad assumersi sulle spalle l’impegno di comportarsi come un Mister Bean, incerto sulle gambe, pasticcione, ma quasi disarmante nella sua tenerezza. È questione anche di vocalità, e Bocchino che è ancora un artista in formazione, ha dato prove ottime nella serenata del primo atto, ma ha altrettanto trionfato nel finale dell’opera, con quel “Cessa di più resistere” che è la firma barocca con cui Rossini afferma la sua inscindibile appartenenza al mondo dell’ornato e dell’arabesco dell’opera “règia”.

STEFANO RAGNI – «Giornale dell’Umbria» – 4 ottobre 2007


L’elisir d’amore – Gaetano Donizetti Ottobre 2007 - Teatro Morlacchi – Perugia

La conferma di un talento vocale da portare ai massimi livelli è quella di Gianluca Bocchino, un tenore che ispira simpatia, che sa convincere con una vocalità suadente e che, dopo l’aria “Una furtiva lacrima” si prende una valanga di applausi che fermano per alcuni minuti tutto il teatro.

STEFANO RAGNI – «Giornale dell’Umbria» – 28 settembre 2010


Il barbiere di Siviglia – Gioachino Rossini Settembre 2011 - Teatro Comunale Vittorio Emmanuele – Benevento

Ottimo Gianluca Bocchino. Il giovane tenore è stato interprete maiuscolo del Conte d’Almaviva, a cominciare dalla raffinata tessitura vocale fino ad una presenza scenica ben consapevole.

ENRICA DONISI – «Il Sannio Quotidiano» – 10 settembre 2011


Adelaide di Borgogna – Pietro Generali Marzo 2012 – Prima esecuzione in tempi moderni Teatro Sociale – Rovigo

Il personaggio maschile principale era il tenore Gianluca Bocchino nei panni dell'imperatore Ottone; si ricorda che il primo interprete (Claudio Bonoldi) possedeva, secondo le cronache, una vocalità roboante, un tenore virtuoso che arrivó addirittura a cantare il ruolo del Don Giovanni mozartiano, infatti la scrittura a cui lo costringe Generali è piuttosto centrale, intrisa di agilità e contestualmente di grande sfogo lirico. Il Bocchino riesce bene e gestisce la vocalità imponendosi con personalità, voce squillante e armonica che riecheggia vigorosamente nella sala.

«Rovigo 24ore.it» 19 marzo 2012


Il barbiere di Siviglia – Gioachino Rossini Gennaio 2016 Teatro Vittorio Emanuele – Noto

Al tenore Gianluca Bocchino non manca certo la “verve” e l’intuizione scenica, aiutata da un buon colore vocale per il Conte d’Almaviva.

SABINO LE NOCI – «L’Opera. International Magazine» – febbraio 2016


Il barbiere di Siviglia – Gioachino Rossini Luglio 2016 - eatro Giovanni da Udine – Udine Castello di San Giusto – Trieste

Il Conte d’Almaviva di Gianluca Bocchino sempre pronto a dimenticare virtuosismo e fioriture belcastiste, mai disattese, per inserirsi nella girandola di gag che lo spettacolo costruisce attorno alla trama rossiniana.

RINO ALESSI – «L’Opera. International Magazine» – giugno/luglio 2016

News

Opera is when a tenor and soprano want to make love, but are prevented from doing so by a baritone.
Geroge Bernard Shaw in Martha Feldman, Transforming Myths in Eighteenth-Century Italy,
The University of Chicago, Chicago, London, 2007, p. 386.

Gennaio-Febbraio 2017

Gioachino Rossini, La Gazza Ladra Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari

Aprile 2017

Giacomo Puccini, La fanciulla del West Opera Carolina, Charlotte - North Carolina (USA)

Contatti

Poscia «Più non si va, se pria non morde, anime sante, / il foco: intrate in esso, / e al cantar di là non siate sorde»
Commedia, Purgatorio, XXVII, vv.10-12, Dante Alighieri

Scrivimi

Nome
Email
Message